You are now being logged in using your Facebook credentials

Podisti.Net Lazio

Marcellina (RM) - 10^ Marcia degli 8 Fontanili

27 Dicembre, 2017 Alexio D'Alessio
Dopo otto anni si riparte nella località ad est di Roma con la decima edizione di questa gara, i cui proventi andranno ad una ONLUS locale. Diversamente dalle altre edizioni, in cui la lunghezza era di 10,5 km, in questa è previsto un percorso di 14…

Il “mio” Roma City Trail

13 Dicembre, 2017 Alexio d’Alessio
Seconda edizione di questa manifestazione, un po’anomala nella Capitale, partorita dagli organizzatori della Maratona di Roma, a cui partecipo per il secondo anno consecutivo, con l’obiettivo di migliorare l’ora 10 minuti e 39 secondi del 2016. La partenza e…

Roma – 2° Roma City Trail

10 Dicembre, 2017 Ufficio Stampa Evento
Sono stati quasi 300 i finisher della seconda edizione del Roma City Trail, l'urban trail della Capitale promosso dagli organizzatori della Maratona di Roma che si è svolto oggi lungo le strade di Trastevere, del Gianicolo e all'interno di Villa Pamphili. La…

Da ‘ospite’ alla Best Woman

06 Dicembre, 2017 Alexio d’Alessio
In una fresca domenica dicembrina, si è disputata a Fiumicino una delle 10 mila più “anziane” e più veloci di Roma e dintorni, a cui prendo parte per la seconda volta, dopo il 45:12 di 4 anni fa; il mio obiettivo è migliorare questo tempo, e magari limare…

Fiumicino (RM) – 28^ Best Woman

03 Dicembre, 2017 Ufficio Stampa Evento
Si è svolta oggi a Fiumicino la 28^ edizione della “Best Woman”, gara podistica nazionale di 10 chilometri organizzata dall’Atletica Villa Guglielmi dedicata alle donne. Al traguardo sono arrivati in 1997, dei quali 1466 uomini e 531 donne, dato che conferma…

Roma - Run For Autism Europe 2017

26 Novembre, 2017 Ufficio Stampa Evento
E' stata una giornata unica per gli oltre 400 ragazzi autistici del Progetto Filippide che oggi, a Roma, sono stati i protagonisti della “Run For Autism Europe”, la corsa su strada rimandata lo scorso 10 settembre a causa delle cattive condizioni…

Ennesima edizione di successo per questa manifestazione, a cui partecipo per il quarto anno consecutivo, dove si ha la possibilità di “scegliere in corsa” se partecipare alla 10 o alla 21km, dato che il costo di iscrizione è lo stesso.

 

E’ una fresca mattinata nuvolosa, ma con temperatura ideale per correre: fino all’ultimo sono indeciso se indossare una maglia sotto la canotta sociale o solo quest’ultima.

 

Il mio obiettivo odierno è di abbassare l’ora 36’15” dello scorso anno e, magari, riuscire a farla a 4’30” di media.

 

Lo start avviene con quasi dieci minuti di ritardo e non si sa bene il perché; il primo km, nonostante il “traffico”, a causa delle strade strette e le parecchie curve in cui si deve stare attenti a non scontrarsi, tanto che in parecchi tratti mi vedo costretto a correre sul marciapiede o nelle aiuole, riesco a farlo a 4’23”.

 

Dal secondo km riesco a correre bene e, addirittura, lo faccio a 4’18”; decido così di rallentare una decina di secondi, anche perché temo di pagarne verso la fine.

 

Dal 3°km in poi, il mio ritmo riesce ad essere abbastanza uniforme, di poco sotto i 4’30” al km, ed apparentemente sembra che non fatico più di tanto.

 

Tra il 7° e il 9°km, c’è il punto più bello del percorso, dato che passiamo sul lungomare, anche se soffia un leggero venticello contro, che qualche fastidio me lo provoca; da qui ripassiamo, in senso contrario, sotto l’arco di partenza/arrivo, dove è posto il tappetino di rilevamento chip del 10° km, al quale la mia media è di 4’38”.

 

Mi sento bene, ma non voglio esagerare, per timore di scoppiare.

 

Riesco a mantenere un ritmo lineare intorno a quanto mi ero prefissato, ed apparentemente quasi senza fatica; al 12°km c’è un ristoro improvvisato con un tavolino, ma, dopo poche centinaia di metri, dopo una curva a gomito di 90°, ecco il ristoro ufficiale.

 

Qui la strada si restringe e la più grande difficoltà è cercare di calpestare l’asfalto meno rotto; prima del 15° km, un cavalcavia rappresenta il punto più difficoltoso del percorso.

 

Da qui si costeggia il molo, troviamo quasi subito il cartello del 15° km con il tappetino rilevazione tempo intermedio, e fino al 19°km, percorriamo il tratto più noioso del percorso, pieno di leggeri saliscendi.

 

Già dal 16°km, noto che mi si è sciolta la stringa della scarpa sinistra, ma tiro avanti fino a pochi metri dal ristoro del 18°, dove mi fermo prima a sistemare il laccio e poi a ritemprarmi.

 

Per questo imprevisto perdo 10-15 secondi e mi vedo passare una decina di runner.

 

Qualche posizione la recupero, dato che finisco in leggera progressione, con il 20°km a 4’20” e l’ultimo a 4’15”.

 

Concludo la mia fatica con il real time, decisamente soddisfacente, di 1h33’58”, classificandomi al 323° posto assoluto su oltre 1400 finisher.

 

I vincitori, sui 1435 arrivati, sono Alexandru Ciumacov (RCF Roma Sud), con il tempo di 1h12’59”, e Laura Casasanta (GS CAT Sport Roma), che si classifica 44^ assoluta, con il tempo di 1h22’23”.

 

Mentre nella 10km, tra gli oltre 500 arrivati, s’impongono Roman Prodius (LBM Sport) in 32’59”, e, 19^ assoluta, la compagna di squadra Elisabetta Beltrame, con il tempo di 37’ netti.

 

Una gara molto bene organizzata, addirittura con colazione per gli iscritti, e lauto ristoro finale, tanti premi di categoria e ottima cartellonistica di chiusura temporanea di strade.

 

Uniche pecche, i pochi bagni chimici, il disagio del megaparcheggio occupato a metà, la mancanza di alcuni cartelli di segnalazione chilometri e la più grande, la mancanza della medaglia da finisher, che è sempre apprezzata dagli atleti, di cui si è saputo solo pochi giorni prima dell’evento, anche se non era prevista sul volantino della manifestazione: pare che la mancanza sia dovuta ad una diatriba con la Fidal.

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti