You are now being logged in using your Facebook credentials

A cinque giorni dalla Maratona, New York ha vissuto ieri pomeriggio, alle 15:05 locali, momenti di autentico terrore. A  poche decine di metri dal World Trade Center, il ‘Ground Zero’ dell’11 Settembre, un pick up bianco è piombato su una pista ciclabile facendo una strage: 8 le vittime accertate (tra cui un belga e cinque argentini) e una dozzina di feriti.

 

Si tratta di un attentato terroristico stile Isis, poiché l’autista, il 29enne Sayfullo Habibullaevic Saipov, uzbeco residente a Tampa, in Florida, che ha proseguito la sua corsa fino a scontrarsi con un altro veicolo e uno scuolabus, dopo essere sceso dal mezzo e aver minacciato i pedoni, ha urlato: “Allah Akhbar”.

 

Il pronto intervento delle Forze dell'ordine ha portato al ferimento (un agente gli ha sparato centrandolo allo stomaco) e alla cattura dell’attentatore.

 

Vicino al furgoncino bianco usato dal killer sono stati rinvenuti appunti scritti a mano in arabo che indicano lealtà all’Isis, una specie di giuramento.

 

Il sindaco di New York Bill De Blasio ha dichiarato che si è trattato di “un atto terroristico particolarmente codardo”; il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, ha parlato di un atto compiuto da «un lupo solitario»; per il presidente Usa Donald Trump, che ha prontamente scritto un messaggio sui social, è stato “un altro attacco da parte di una persone malata e folle”.

 

In serata la tradizionale sfilata di Halloween si è svolta regolarmente e senza problemi, ma certamente non è stato un buon inizio per la settimana che porta alla maratona più famosa del pianeta e che vedrà sbarcare su queste strade migliaia di podisti provenienti da tutto il mondo. 

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti