You are now being logged in using your Facebook credentials

Lucca 2017 report

Nella spettacolare cornice delle mura di Lucca, l'ugandese Jean Baptiste Simukeka vince la 9^ edizione della maratona di Lucca, col tempo di 2:17:48, con buon vantaggio sul connazionale Frederick Habakurama che chiude in 2:22:57. Terzo gradino del podio per il francese Fabien Teteline (2:38:02). Jean Baptiste viene dalla corsa in montagna, dove ha ottenuto diversi risultati promettenti, ora pare voglia dedicarsi alla corsa su strada, sia mezza che sopratutto maratona. 

Anche la gara femminile apparentemente non ha avuta molta storia: ha vinto la forte atleta toscana, e dal passato importante, Denise Cavallini, quasi in partenza per New York, dove però andrà in versione ….. meno agonistica. Prevale in 2:57:22, davanti a Claudia Marietta (3:01:17) e Concetta Santini (2:05:16). Da evidenziare il quarto posto, con record personale (3:12:02), dell’atleta reggiana Manuela Rebuzzi.

 

Il piatto forte della 30 chilometri era rappresentato dalla presenza di Alessandro Brancato; dopo il 2:18:50 ottenuto alla maratona di Valencia 2016, ora ha messo nel mirino i campionati italiani sulla stessa distanza, a Verona. Lucca doveva essere un test importante e così è stato. Ora speriamo in qualche attenzione in più da parte della federazione, per un ragazzo che continua a crescere. Da solo, a parte il suo allenatore ed il suo gruppo sportivo (Alpi Apuane). Ha vinto la gara in 1:42:19, davanti a Salvatore Franzese (1:45:43) e Nicola Matteucci (1:55:16).

 

La 30 chilometri femminile è stata vinta da Anna Spagnoli, che ha corso sotto i 4’/km chiudendo col tempo finale di 1:58:06. Al secondo posto Manuela Marcolini (2:08:42), modenese di Frassinoro, impegnata anche lei in un test in prospettiva campionato italiano di maratona; podio completato Jane Bethany Thompson (2:10:55).

 

Non poteva esserci scenario migliore del Baluardo San Salvatore per accogliere i runner sia alla partenza che all’arrivo, mentre l’interno della splendida costruzione ottocentesca della Villa Bottini è stata sede di tutte le operazioni precedenti e successive la gara.

 

Il successo della manifestazione viene certamente dai numeri in crescita sulle due gare (maratona e 30 chilometri), che infatti registrano un +10% rispetto al 2016, ma ancora di più per la partecipazione globale agli eventi organizzati dalla Lucca Marathon, con la 5 e la 10 K non competitive e la simpaticissima LucCanina, una gara corsa….a sei zampe sulla mura cittadine.

 

LuccaMarathon ringrazia tutti i partecipanti e dà sin d’ora l’arrivederci alla sua prossima manifestazione in programma, la mezza maratona, che si correrà il 6 maggio 2018.

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti