You are now being logged in using your Facebook credentials

Trento 2017 partenza

Il lungo week end del Trento Running Festival si è concluso con la Trento Half Marathon, gara giunta alla sua settima edizione.

Buoni i riscontri dal punto di vista tecnico, con il vincitore Justus Kangogo che ha fissato il nuovo record della manifestazione in 1:01:48; atleta in forte crescita, che proprio quest’anno ha realizzato il suo personale (Roma-Ostia, 59:31). A testimonianza della qualità tecnica vista nella città del Concilio il podio maschile era tutto sotto i 63’, con il marocchino Hicham Amghar, secondo classificato, che in questa occasione ottiene il suo personal best (1:02:21). Bene anche il crono in campo femminile con Shitaye Eshete, anche lei con 1:10:10 a pochi secondi dal record della gara.

Poi ci sono gli altri 993 classificati, perché tanti sono stati i finisher sulla mezza maratona. Un inizio di gara piuttosto bagnato, poi fortunatamente ha piovuto pochissimo. Stesso percorso, ormai consolidato, piace invece rilevare che sono state risolte alcune criticità rispetto al 2016: ristori posizionati meglio e su due lati della strada, con gente sveglia ad assistere i podisti. Percorso totalmente chiuso al traffico e ben presidiato, l’unico passaggio un po' fastidioso è stato intorno al km 14, quando per un migliaio di metri si correva a fianco delle auto.

Un percorso non totalmente pianeggiante ma che non definirei impegnativo, eccezion fatta per qualche breve strappo, al km 10 e in corrispondenza dei passaggi sull’Adige. Prima parte più veloce, seconda più tecnica, per alcune curve secche e per il fondo stradale del centro città.

Molto belli i passaggi nel centro cittadino, in particolare davanti al Castello del Buonconsiglio; dieci e lode all’arrivo in piazza del Duomo, con il deposito borse a 20 metri dalla finish line ed un ristoro a cui era difficile chiedere di meglio. Pasta party e non solo in piazza Fiera, sede dell’Expo della manifestazione. Bene la logistica nel suo complesso, tutto piuttosto raccolto, con il parcheggio gratuito per i partecipanti, era sufficiente scaricare il buono dal sito della manifestazione.

I numeri dicono che la mezza di Trento è sulla buona strada, ha mantenuto i classificati del 2016 in una domenica di pesanti, e poco comprensibili, concomitanze.

Presenza di eccezione del campione mondiale Muktar Edris, che la sera precedente aveva vinto il Gir al Sas; persona riservata, ma davvero gentile e disponibile con tutti, ha partecipato alla premiazione della gara femminile.

Trento 2017 Edris

 

Foto Daniele Mosna

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti