You are now being logged in using your Facebook credentials
Che spettacolo! In pista e sugli spalti. Isernia, ancora una volta, ha saputo rispondere presente alla chiamata della Nuova Atletica Isernia organizzatrice, in collaborazione con l’assessorato allo Sport della Regione Molise e il Comune del capoluogo di provincia, dei Campionati Italiani Assoluti in pista 10.000m.

In pista, lo spettacolo lo hanno offerto dapprima le atlete, la cui gara ha preso il via alle 19.15. Federica Dal Ri del Gruppo Sportivo Esercito ha condotto con piglio deciso il gruppetto di testa per oltre metà gara, con Valeria Roffino delle Fiamme Azzurre sempre sulla scia, ma all’ultimo giro entrambe hanno dovuto arrendersi allo sprint e alla maggior freschezza di Claudia Pinna (CUS Cagliari) che ha chiuso in 34.04.71. L’atleta sarda felicissima al termine ha dichiarato: “Si è realizzato il sogno di una vita”.

Per la categoria Promesse il titolo di campionessa italiana è andato alla piemontese dell’Aeronautica, Martina Merlo.

Per il tricolore maschile, la sfida si è fatta ancora più avvincente con Said El Otmani (Atletica Reggio), Ahmed El Mazoury (Fiamme Gialle) ed Eyob Grebrehiwet (Brugnera Friulintagli) – terzetto che è poi divenuto il podio – a fare subito il vuoto. Alle loro spalle il beniamino di casa Daniele D’Onofrio, accompagnato nella prima parte di gara dal molisano Ivan Di Mario, e poi praticamente in solitaria per oltre 6.000m. Per la gioia del numeroso pubblico presente allo stadio Lancellotta, è stato lui a salire sul gradino più alto del podio e ad aggiudicarsi il titolo italiano Promesse.

Per gli Assoluti, il giovane alfiere dell’Atletica Reggio El Otmani negli ultimi tre giri ha lanciato l’allungo decisivo che ha creato un’immediata spaccatura del terzetto, il primo a farne le spese è stato il finanziere El Mazoury, ma negli ultimi duecento metri l’atleta di Lecco ha messo il turbo superando in volata al fotofinish Grebrehiwet, alla fine visibilmente deluso.

Sugli spalti lo spettacolo lo ha offerto il calore del pubblico isernino che non ha lesinato applausi tanto ai vincitori quanto agli sconfitti, tributando ovazioni anche a chi la propria gara non l’ha conclusa.

Una dimostrazione di fair play apprezzata da tecnici e accompagnatori che hanno sommerso la Nuova Atletica Isernia di complimenti per l’ottima organizzazione messa in campo; organizzazione che ha pienamente soddisfatto il sindaco Brasiello per l’ennesima bella pagina di sport di livello che la città di Isernia ha saputo scrivere.

Inutile nascondere la grande soddisfazione della società pentra, espressa nelle parole del presidente Agostino Caputo: “Sono rimasto favorevolmente sorpreso per la grossa affluenza che c'è stata allo stadio ieri sera durante i campionati. Non avevo mai visto ad Isernia tante persone e tanto entusiasmo per una gara di atletica leggera; sembrava di assistere ad un partita di calcio per il grande tifo che facevano sugli spalti ad ogni passaggio degli atleti sotto la tribuna. Chiaramente grande tifo per l'idolo di casa Daniele D'Onofrio che ha regalato alla NAI una medaglia importantissima, la prima della sua storia. Tutto questo grazie alle intuizioni del nostro tecnico Luciano Di Pardo che ancora una volta sono state vincenti. Ringrazio tutti i miei più stretti collaboratori che hanno lavorato tantissimo alla realizzazione della manifestazione. Ringrazio la Regione Molise e l’assessorato allo Sport nella persona del consigliere delegato allo sport Parpiglia, il  Comune di Isernia, in particolare il sindaco Brasiello e il consigliere Avicolli. Un ringraziamento doveroso e sentito va ai nostri principali partners commerciali, con il dott. Egidio Onesti che ha avuto l’onore di assegnare al nostro Daniele il tricolore, credo che anche per loro sia stata una bella soddisfazione”.

 

 

facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti