You are now being logged in using your Facebook credentials
La Fondazione Neuromed, nata nel 2000 in continuità con le attività dell’Istituto Neurologico Mediterraneo-Neuromed di Pozzilli, centro leader nelle neuroscienze, scenderà in campo accanto alla Nuova Atletica Isernia in occasione dei Campionati Italiani di corsa su strada 10 km, del prossimo 2 agosto.

Una collaborazione di prestigio che conferma la vocazione sociale intrapresa, già da qualche anno, dalla società sportiva pentra.

La Fondazione, che ha tra le proprie finalità la promozione e il sostegno di attività di formazione e di divulgazione della ricerca di base e traslazionale nel campo delle neuroscienze, darà il suo fondamentale apporto soprattutto in termini di supporto scientifico alla realizzazione del convegno organizzato, dai comitati regionali FIDAL Molise e CONI Molise, per il giorno antecedente le gare presso l’aula magna della sede di via Mazzini dell’Università degli Studi del Molise.

Al convegno, che riguarderà un argomento di stretta attualità, alimentazione e sport, collaborerà pure l’ateneo molisano non solo fornendo il supporto logistico, ma anche con l’intervento del prof. Giancarlo Salvatori del Dipartimento di Medicina e Scienze della Salute. A tal riguardo, sono previsti crediti per gli studenti della facoltà di Scienze Motorie oltre che per i tecnici federali.

Per la Fondazione Neuromed ad argomentare il tema ci sarà la responsabile del Laboratorio di Epidemiologia Nutrizionale, Licia Iacoviello, che illustrerà il rapporto tra alimentazione ed attività fisica risultante dallo studio Moli-sani.

I Campionati e il convegno sono un evento unico e prestigioso – dice Mario Pietracupa, presidente della Fondazione Neuromed -, un’occasione irripetibile per la città di Isernia e per il Molise per far conoscere la bellezza dei suoi luoghi e consolidare, ancora di più, quel valore aggiunto che è il senso di ospitalità dei molisani. Ancora una volta noi della Neuromed ci siamo perché crediamo in questi valori. Una sicura buona riuscita dimostrerà ancora una volta che in questa regione ci sono uomini che hanno capacità progettuali e credono nel valore del territorio. Principio che vale a tutti i livelli dallo sport alla ricerca scientifica. Per questo mi sento di ringraziare chi ha avuto il coraggio di mettersi in gioco con una manifestazione di tale spessore”.

Al termine del convegno, rimanendo in tema di buona alimentazione, è prevista una degustazione di prodotti tipici molisani a cura dell’azienda agricola Principe Pignatelli di Monteroduni, altro partner della NAI nell’avventura tricolore.

 
facebook2 youtube2  googleplus33 instagram rss 

Classifiche recenti

There are not feed items to display.
  • Check if RSS URL is online
  • Check if RSS contains items

Login Redazione

 

Foto Recenti